Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
28 agosto 2011 7 28 /08 /agosto /2011 11:52

Lo sport è un campo che favorisce l’unione tra le persone, la nascita e il consolidamento del concetto di squadra. Le attività sportive nel corso di questi ultimi decenni sono rivolte anche a persone con particolari problemi. Special Olympics ad esempio è un club international (programma internazionale) che si occupa dell’allenamento e delle gare tra persone affette da disabilità intellettiva.

Storia

Special Olympics International nasce nel 1968 negli USA grazie a di Eunice Kennedy. Dopo essere stata sostenuta per vari anni dalla fondazione Kennedy, la società è riconosciuta nel 1988 dalla Commissione Olimpica Internazionale. Dal 2003 l’organizzazione ha anche un proprio statuto, che le consente di agire in maniera più autonoma rispetto al passato. Oggi Special Olympics (che è l’unico organismo che può utilizzare la parola "olympics") è presente in quasi tutto il mondo. La finalità di quest’associazione è di aiutare attraverso lo sport, le persone con disabilità intellettiva, facendole migliorare sia da un punto di vista fisico e sia sotto l’aspetto psichico – sociale.

Progetti e iniziative

Le attività e le iniziative proposte da Special Olympics sono davvero tante e tutte molto interessanti. La prima iniziativa è denominata Alps e consiste nel dare la possibilità agli atleti disabili da un punto di vista intellettivo di raccontare i propri episodi personali, per farli sentire così al centro di un progetto e per meglio capire ciò che desiderano. Tra i progetti proposti dall’organizzazione, uno sicuramente importante è quello denominato Scuola, che ha come principale finalità quella di favorire l’integrazione dei soggetti disabili e di farli sentire accettati all’interno della propria classe e più in generale della società. Il metodo per favorire l’autostima del disabile è rappresentato dall’attività sportiva. Il progetto è rivolto a ragazzi con disabilità intellettiva, a tutti gli altri alunni, ai professori e ai giovani che svolgono attività di volontariato. Il programma Salute coinvolge medici e personale sanitario, che svolgono controlli ai giovani ragazzi disabili intellettivamente che partecipano a gare sportive. Un’iniziativa importante è la campagna denominata “smileproject”, che vede dal 2009 l’impegno di vari sportivi e società calcistiche verso i ragazzi con disabilità intellettiva, per farli avvicinare al gioco del calcio. Altri progetti rilevanti, sono quello della Vodafone (dedicato sempre all’integrazione di questi ragazzi nel mondo del pallone), quello denominato SportLinx (progetto che permette a chi è interessato di creare una pagina personale su GazzaPage e sostenere Special Olympics Italia) e quello di UNICI e PARI promosso e finanziato dal governo. Ogni anno sono organizzati dei summer games (giochi estivi) e winter games (giochi invernali) a livello mondiale ed europeo, destinati ai ragazzi con disabilità intellettiva.

Gioco anch'io!!
Condividi post
Repost0
27 agosto 2011 6 27 /08 /agosto /2011 10:41

La Toscana è una regione con molte bellezze, sia artistiche che culturali. La Toscana ha numerose città, dove poter andare in vacanza; ad esempio c’è Firenze che è una città ricca di monumenti e di locali dove divertirsi. In questo articolo parleremo delle mete di mare dove è possibile trascorrere le vacanze in Toscana.

Località di mare

La regione Toscana è bagnata dal Mar Tirreno. I posti più belli dove trascorrere una piacevole vacanza sono: Follonica che è una cittadina in provincia di Grosseto; oltre al meraviglioso mare, questa città possiede chiese importanti da poter visitare. Forte dei Marmi che si trova in provincia di Lucca, è conosciuta come una delle città più frequentate di tutta la regione. In questo paese ci sono tanti negozi per fare shopping e vari locali notturni dove è possibile ballare per tutta la notte, soprattutto in estate. Un’altra famosa città, dove è presente un mare pulito e una spiaggia con la sabbia, è Marina di Carrara. Questo paese è l’ideale soprattutto per i giovani che amano divertirsi in spiaggia facendo vari giochi. Torre del Lago Puccini prende il nome dal famoso compositore che abitò in questo paese fino alla sua morte. Il mare, anche qui, è il punto di forza della zona, ideale per le famiglie e per chi desidera rilassarsi. Un’altra bellezza di questa città è la presenza, oltre al mare, di un bellissimo e caratteristico lago. Queste sono solo alcune delle più importanti città balneari presenti nella regione Toscana.

Alberghi

Per chi desidera soggiornare nelle località balneari, sono presenti numerosi hotel sul mare. Di seguito elenchiamo alcuni alberghi, dove poter alloggiare, sono: - Giulia Hotel si trova sul lungomare Pistelli a Lido di Camaiore. L’albergo mette a disposizione circa 24 camere tutte arredate con cura e dotate di ogni comfort; in più è presente un parcheggio da utilizzare gratuitamente. Per avere più informazioni è possibile chiamare al numero 0584/617518. - Hotel sirena è situato sul Viale Colombo a Lido di Camaiore. La struttura mette a disposizione camere con tutte le comodità necessarie e la cucina prepara piatti anche per persone con allergie alimentari. I prezzi per soggiornare in questo bellissimo albergo sul mare partono da 60 € a notte. - Hotel Marina si trova in Via Magliano a Massa Carrara, distante solo 200 metri dal mare. Le camere sono ben arredate e ampie. Per altre informazioni è possibile consultare il sito internet o chiamare al numero 0585/859894. Oltre a queste strutture è possibile trovarne altre su vari siti internet, come l’APT della Toscana.

Argentario - Porto Santo Stefano
Condividi post
Repost0
26 agosto 2011 5 26 /08 /agosto /2011 16:39

Tomb Raider, è uno dei videogiochi che ha fatto la storia nel settore dei giochi di avventura. Il video game è ideato dalla Core Design (tra cui Toby Gard) ed è stato immesso nel mercato dall’Eidos Interactive nel 1996. Tomb Raider è stato progettato per computer, Play Station e Sega Return.

Descrizione

Il personaggio principale di Tomb Raider, è l’archeologa Lara Croft (inizialmente il nome è Laura Croft) che ben presto diventa una vera e propria celebrità virtuale. La trama del videogioco si basa sulle varie avventure di Lara, che deve trovare (per conto di Jacqueline Natla), in vari parti del mondo, tre frammenti dell’antico Scion. Il personaggio virtuale (controllato dal giocatore) deve superare però vari ostacoli e risolvere numerosi misteri. Oltre a Lara e Jacqueline, alcuni tra gli altri personaggi presenti sono il giovane Larson, Tihocan e Qualopec.

Caratteristiche

Il gioco s’inquadrata nel genere d’avventura–sparatutto ed è in 3D. L’eroina Lara Croft è inquadrata sempre da dietro e i movimenti che compie sono molteplici (ad esempio può muoversi di lato, rotolare a 180° e nuotare). Nel momento in cui Lara si tuffa e nuota, oltre alla classica barra indicante la salute, ne appare un’altra riguardante il livello d’ossigeno. L’archeologa nella postura base appare con uno zaino e due pistole laterali, pronte ad essere estratte in caso di pericolo. Un elemento avvincente si ha quando a Lara sono tolte le armi e deve riconquistarle per potersi difendere dagli animali. La celebrità virtuale, muore se tocca il fuoco, se è mangiata oppure se è colpita da qualche arma. Per superare i vari livelli, Lara deve trovare delle chiavi e decifrare alcuni enigmi, che sono costituiti dall’evitare trappole, fare dei grandi salti e abbassare varie leve. Una caratteristica importante del gioco è rappresentata dal fatto che Lara può compiere salti di grandi dimensioni e questo, a volte, le può consentire di evitare i feroci animali e di superare alcuni quadri. Il videogioco nella versione per computer, permette al giocatore di salvare la partita quando si desidera. Tomb Raider per Play Station e Sega Return, non concede l’opportunità del salvataggio in ogni momento, ma solo in determinati punti riconoscibili dal fatto di essere dei cristalli blu oscillanti.

Tomb Raider Anniversary: Our Heroine
Condividi post
Repost0
26 agosto 2011 5 26 /08 /agosto /2011 09:06

Villa Borghese è una delle numerose attrazioni di Roma; questo luogo può essere considerato uno dei “polmoni verdi” della città. Questo parco è costituito da giardini, piccoli laghi e vari edifici culturali; per dimensioni la tenuta è inferiore solo a Villa Dora-Pamphili e Villa Ada.

Storia

Il parco quasi alla fine del 1500 appartiene già alla famiglia Borghese; all’inizio del 1600 il cardinale Scipione Borghese dà il via alla costruzione di numerosi palazzi all’interno della villa, con lo scopo di abbellirla e renderla conosciuta in tutto il mondo. I lavori (cui partecipa anche il famoso architetto-scultore Gian Lorenzo Bernini) terminano nel 1633. Nella metà nel 1700 il principe Marcantonio IV Colonna opera dei cambiamenti, i giardini sono abbelliti con fontane ed è messo a nuovo il cosiddetto “Giardino del Lago”. Nel XIX secolo il parco subisce un’altra trasformazione con la nascita di vari giardini all’inglese. Nel 1903 il complesso di Villa Borghese diventa di proprietà comunale.

Cosa visitare

Il parco ha ben 9 ingressi e i più famosi sono quello di Porta Pinciana, di Piazzale Flaminio e l’entrata non lontana dalla famosa Piazza di Spagna. All’interno della tenuta vi sono vari edifici come ad esempio il Museo e Galleria Borghese (con relativo site web ufficiale) costruito nel 1902 e che ospita varie opere del Bernini, di Antonio Canova, di Caravaggio, di Raffaello e altri artisti importanti. Un altro palazzo importante è il Museo Carlo Bilotti (situato nell’area denominata “Arancera”) dove si possono ammirare innumerevoli opere di arte contemporanea, come ad esempio alcuni dei lavori di Giorgio De Chirico. A breve distanza dalla Galleria Borghese, vi è il Cinema dei Piccoli nato nel 1934 e che oggi ha 63 posti a sedere; la struttura nel 1991 è stata ristrutturata e pur rimanendo di piccole dimensioni (per questo motivo è entrata anche nel Guinnes dei primati) si è adeguata al progresso tecnologico nel campo cinematografico. Nella zona centrale del parco sorge la casina di Raffaello e questo nome è dovuto a degli affreschi dell’artista urbinate presenti nella vicina chiesa dell’Immacolata. Altre strutture importanti sono la Meridiana, dove vi è un ufficio informazioni della villa, l’Uccelleria e il Museo nazionale Etrusco, contenente vari reperti archeologici degli Etruschi. Nella zona nord-est di Villa Borghese nasce nel 1908 lo zoo e il 5 gennaio del 1911 è aperto al pubblico. La struttura circondata dal verde, ospita numerosi animali; nel 1998 lo zoo diventa Bioparco e rappresenta un punto di riferimento per tutti gli appassionati di animali.

Gardens of Villa Borghese , Roma , Italy | Source own photo | Date 7
Condividi post
Repost0
26 agosto 2011 5 26 /08 /agosto /2011 07:34

L’hotel Savoia Terme & spa si trova in Veneto, nel centro della città di Abano Terme in provincia di Padova. Il mezzo per raggiungere più facilmente l’albergo è il treno, distante solo cinque chilometri.

Recensione

L’hotel Savoia è l’ideale per riposarsi e rilassarsi per qualche giorno, lontano dalle caotiche città. Questa struttura possiede al suo interno le terme, dove è possibile fare massaggi con oli, fangoterapia, trattamenti per varie terapie, cure salutari, sauna e tante altre cose. L’albergo è arredato in modo tradizionale e classico, con splendide colonne architettoniche; l’atmosfera al suo interno si presenta accogliente e molto piacevole. Le camere a disposizione dei clienti sono 172 tutte dotate di aria condizionata, riscaldamento, televisione, telefono, mini bar, asciugacapelli e bagno privato. Le tipologie delle stanze sono tre per le singole, solo classica per la doppia e sette per le suite. Oltre a queste camere c’è la possibilità di avere stanze comunicanti ideali per le famiglie con bambini. Il ristorante Savoia è arredato in modo moderno e le luci creano un’atmosfera intima. La cucina prepara piatti tipici della zona e per chi ha bisogno di stare attento alla linea, è servito un primo e un secondo ipocalorico. Ogni venerdì nel ristorante è preparata una cena di gala a lume di candela, in estate invece è allestita nel grande giardino. Lo chef, attento a ogni particolare esigenza, prepara pietanze anche per le persone allergiche al glutine o ad altre intolleranze alimentari. Il bar mette a disposizione una varietà di cocktail da poter gustare dove si desidera, anche alle terme il personale vi servirà qualsiasi bevanda. Nella sala vicino al bar durante l’inverno organizzano balli e serate con musica dal vivo per far divertire la clientela. In più, per chi desidera stare in tranquillità, è possibile andare nella terrazza e ammirare il bellissimo panorama circostante. Le piscine presenti sono tre e tutte termali, dove ogni pomeriggio verso le 15.30 è possibile fare aquagym. Nella spa è possibile fare trattamenti di coppia e in più è disponibile una sala fitness, con varie attrezzature sportive. Per chi desidera svolgere diverse attività è possibile richiedere i pacchetti tutto compreso, che fanno risparmiare sul costo. I prezzi vanno da un minimo di 66 € in bassa stagione a un massimo di 125 € in alta stagione, per quanto riguarda la pensione completa c’è un supplemento di 5 € al giorno a persona. L’Hotel è aperto ogni anno dal 12 marzo al 13 novembre e dal 23 dicembre al 7 gennaio.

Aspetti positivi

Gli aspetti positivi sono: - Personale qualificato

  • Pulizia ottima

  • Cucina buona

Aspetti negativi

L’unico aspetto negativo è che, per gli amanti della vita notturna, nelle vicinanze non sono presenti molti locali.

Alle terme di Merano
Condividi post
Repost0
24 agosto 2011 3 24 /08 /agosto /2011 22:20

Zlatan Ibrahimovic è uno dei più grandi calciatori degli ultimi tempi. Zlatan è nato il 3 ottobre 1981 a Malmo in Svezia. Ibrahimovic gioca nel ruolo di attaccante, il suo punto di forza è il fisico che gli permette di proteggere con facilità la palla ed è un grande tiratore con entrambi i piedi.

La sua prima esperienza sul campo è stata con la squadra FBK Balkan da giovanissimo, dove ha segnato ben otto goal. Dopo questa esperienza, all’età di 13 anni, è acquistato dalla squadra della sua città, la Malmo FF. Nel 1999 passa nell’Allsvenskan e nell’anno successivo diventa uno dei titolari della squadra. Sempre nello stesso anno è stato il miglior marcatore della stagione, segnando 12 reti in soli 16 partite. Nel 2001 è stato venduto all’Ajax, dove per la prima volta gioca una coppa Uefa. Con questa squadra Ibrahimovic vince due campionati olandesi, una coppa d’Olanda e una Supercoppa. Nel 2004 Zlatan è acquistato per 19 milioni di euro dalla Juventus. Il primo anno in bianconero per lui fu un trionfo, perché ha fatto vincere il ventottesimo scudetto alla squadra. Durante tutto il campionato realizza 36 reti, ma in Champions League non segnò neanche un goal. Con la Juventus il calciatore vince due scudetti (revocati a causa dello scandalo di calciopoli). Durante l’estate del 2006 Zlatan arriva all’Inter, dove vince anche qui due scudetti. Dopo tre anni all’Inter, nel 2009, il calciatore arriva al Barcellona e grazie a lui la squadra vince coppa e supercoppa di Spagna. Nell’agosto del 2010 Ibrahimovic è ceduto al Milan, dove gioca attualmente. Con il Milan ha vinto lo scudetto del 2011 e la supercoppa italiana battendo l’Inter 2 a 1. Il giocatore ha un contratto di cinque anni con questa squadra; per quanto riguarda il suo modo di giocare è dotato nel gioco acrobatico e il suo ruolo ideale è come seconda punta.

Ibrahimovic y Carvalho
Condividi post
Repost0
22 agosto 2011 1 22 /08 /agosto /2011 08:51

Milano è una delle città più importanti dell’Italia settentrionale. Questa città, oltre a tante bellezze artistiche, offre ai suoi cittadini e ai turisti ogni genere di divertimento. In quest’articolo parliamo dei locali più famosi e delle serate che ci sono a Milano.

Locali di tendenza

Questa città è l’ideale per le persone che amano la vita notturna e il divertimento. Qui di seguito elenchiamo alcuni dei principali locali, dove è possibile passare delle serate diverse dal solito, sono: - Il Coquetel è uno dei locali più di tendenza a Milano e si trova vicino al Parco delle Basiliche. Questo locale ha un’ampia scelta di cocktail italiani e internazionali. L’ambiente si presenta molto giovanile e alla moda, grazie soprattutto al personale qualificato e simpatico. Numerose sono le serate organizzate da questa struttura, da mettere in risalto sono quelle di mercoledì e domenica dove si balla fino a tarda notte con molti Dj e da bere tante specialità della casa. L’estate è il periodo con più movimento e animazione, invece nei periodi invernali il locale si trasforma creando un’atmosfera intima. Per contattare il coquetel è possibile chiamare al numero 02/8360688. - Il cafè atlantique si trova nel viale Umbria, precisamente vicino a Porta Romana molto facile da raggiungere grazie alla vicina fermata dell’autobus. La cosa che balza subito all’occhio appena si entra è il bellissimo lampadario posto al centro della sala e realizzato con fibre ottiche che scendono a forma di cascata. I cocktel sono buoni e la pista da ballo è piccola. Il giorno di chiusura del locale è il lunedì. Per contattare la struttura è possibile chiamare al numero 02/55193925. - Lo Zelig è un locale esclusivo e innovativo della città di Milano e si trova nel viale Monza. La struttura inizialmente, nata nel 1986, ha fatto conoscere numerosi comici che oggi sono diventati famosi come Claudio Bisio, Angela Finocchiaro e tanti altri. Nel 1997 il locale è stato protagonista in un programma chiamato “facciamo cabaret”, grazie al successo sono state fatte altre edizioni con un titolo diverso “Zelig off”. Nel 2006 però questo programma, presentato da Bisio, si sposta al Teatro degli Arcimboldi. Ancora oggi il locale continua a organizzare spettacoli di cabaret per far divertire i propri clienti.

Serate ed eventi

Numerosi sono gli eventi organizzati a Milano, nei Musei ci sono mostre di vari pittori e scultori da poter vedere e in alcune sere di agosto l’ingresso è gratuito. Per i bambini nelle piazze e nei parchi organizzano giochi di ogni tipo e animazione. I concerti, soprattutto in estate, sono tantissimi e di vari cantanti famosi. Per chi desidera andare in questa città di certo non c’è il rischio di annoiarsi.

Duomo Milano
Condividi post
Repost0
18 agosto 2011 4 18 /08 /agosto /2011 15:55

Brenda Blethyn è una delle attrici inglesi di maggior successo e che ha consensi sia tra il pubblico e sia dalla critica cinematografica. La Blethyn nella sua carriera ottiene nel giro di un paio d’anni due nomination all’Oscar; la grandezza di quest’attrice è rappresentata dal fatto che è capace sia di far ridere e sia di commuovere lo spettatore.

Carriera teatrale e televisiva

Brenda Blethyn nasce nel 1946 a Ramsgate, un piccolo paesino dell’entroterra inglese ed è l’ultima di una famiglia numerosa composta di ben nove figli. Il suo amore per il cinema, le viene trasmesso dai genitori che fin da quando era piccola la portano a vedere molti film. All’inizio lavora come segretaria in una banca e il suo approccio alla recitazione e al teatro inizia quasi per puro divertimento. Dopo essersi sposata nel 1973 con il progettista James Blethyn, s’iscrive alla Guildford School of Acting. Nel 1976, per le sue capacità nel campo della recitazione, viene notata ed entra a far parte della Royal National Theatre. Nel periodo alla Royal, Brenda Blethyn prende parte a vari spettacoli come “Troilo e Clessidra”, “Tamerlano il Grande”, “Bedroom Farce”, “La passione” e “Strife”. I nuovi impegni lavorativi, portano la donna alla separazione con il marito (pur conservando ancora il suo cognome) e a una nuova relazione sentimentale con il direttore artistico Michael Mayhew. Nel 1980 la Blethyn recita in “Steaming”, ottenendo l’anno successivo il premio teatrale London Critics’ Circle Theatre Award. Dopo il periodo teatrale, Brenda Blethyn inizia la sua avventura sullo schermo televisivo; nel 1980 recita in vari telefilm come “Can We Get on Now, Please?” e “BBC2 Playhouse”. L’attrice diventa famosa tra il pubblico del piccolo schermo soprattutto per la versione televisiva di opere teatrali come “Bedroom Face”, “King Lear” nel 1982 e la prima parte di “Henry VI” nel 1983.

Carriera cinematografica

Il rapporto con il cinema per Brenda Blethyn inizia nel 1990, con la partecipazione al film fiabesco “Chi ha paura delle streghe”, dove interpreta un ruolo molto divertente vicino alla regina delle streghe. Nel 1992 l’attrice, nella pellicola “In mezzo scorre il fiume”, impersona la madre di Brad Pitt. Il successo sul grande schermo arriva con la partecipazione, nel 1996, al film “Segreti e Bugie”; per la sua interpretazione riceve la Palma d’Oro al Festival di Cannes e una nomination all’Oscar.

Due anni più tardi, l’attrice è chiamata dal regista Michael Caine a recitare nella commedia musicale “ Little Voice – È nata una stella” e ottiene un'altra nomination all’Oscar. Negli ultimi dieci anni ha girato parecchi film e l’ultimo in ordine cronologico nel 2010, è London River cui partecipa anche l’attore maliano Sotigui Kouyaté.

1 English actress en:Brenda Blethyn | Brenda Blethyn at 43rd Karlovy
Condividi post
Repost0
18 agosto 2011 4 18 /08 /agosto /2011 01:29

Capua Roberta è nata il 5 dicembre 1968 a Napoli, è un’ex modella e costruttrice televisiva. In questi ultimi anni non si sente più parlare di Roberta, sembra essersi presa una pausa dal mondo della televisione. In quest’articolo parliamo di tutta la sua vita.

Biografia

Roberta Capua ha iniziato la sua carriera vincendo il concorso di Miss Italia nel 1986. Dopo poco tempo dalla vincita di Miss Italia, arriva in televisione nel programma “vota la voce” al fianco di Claudio Cecchetto. L’anno successivo partecipò al concorso di Miss Universo ma arrivò solo seconda. In seguito ha iniziato a svolgere la carriera da fotomodella, sfilando per varie città italiane e internazionali. Nel 1993 decide di tornare in televisione e su rete 4 conduce “i bellissimi”; tra il 1994 e il 1996 sostituisce qualche volta Paola Barale, facendo la valletta al programma “la ruota della fortuna” condotto dal mitico Mike Bongiorno. Nel 1995 ha condotto un piccolo programma che andava in onda prima della soap opera di Beautiful, chiamato “aspettando beautiful” per ben due anni. Terminati questi impegni decide di passare alla Rai e conduce nel 1998, insieme a Giancarlo Magalli, il programma “Fantastica Italiana” trasmesso su Rai uno. Sempre nello stesso anno, precisamente durante l’estate, ha curato la rubrica “cercasi Miss Italia disperatamente”. Dalla fine del 1998 fino al 2002 con Tiberio Timperi ha presentato su Rai due Mattina in famiglia e mezzogiorno in famiglia. Subito dopo la fine di questi due programmi, presenta la trasmissione “Uno mattina” affiancando per la prima volta Luca Giurato. In fine nel 2003 ha presentato il programma Dono d’amore e così ha finito la sua carriera alla Rai.

Alla Mediaset

Nel 2004, Roberta Capua passa alla Mediaset a condurre il famoso programma “Buona domenica” con Maurizio Costanzo. Nel 2006, dopo aver partecipato anche l’altra edizione di buona domenica, ha condotto “tutti pazzi per i reality” insieme al simpatico Marco Liorni. Dopo non essere stata più confermata nel programma di Costanzo, presenta con Daniele Battaglia nel 2007 “buon compleanno Radio Italia”. Nel 2008 finisce la sua carriera televisiva e Roberta Capua è mamma per la prima volta dando alla luce il piccolo Leonardo, avuto dall’imprenditore Stefano Cassoli.

Miss_Italia_29-03-10 Selecionadas
Condividi post
Repost0
17 agosto 2011 3 17 /08 /agosto /2011 15:33

Neil Patrick Harris è un attore statunitense nato il 15 giugno 1973 ad Albuquerque nel Nuovo Messico. In quest’articolo parleremo della sua vita e della sua brillante carriera sia al cinema, sia in televisione.

Carriera

Neil Patrick Harris ha iniziato molto presto la sua carriera nel campo della recitazione, infatti, a soli 16 anni esordisce con il film Il grande cuore di Clara al cinema. Grazie a questo film Neil vince il premio come miglior attore non protagonista. Nello stesso anno interpreta piccole parti in due telefilm, Blossom e In viaggio nel tempo.

Nel 1989 diventa molto popolare con il telefilm Doogie Howser, dove interpreta un medico adolescente fino al 1993. Con questa serie televisiva vince due premi, il primo assegnato dalla Fondazione Giovani Artisti come migliore attore adolescente e il secondo è un premio statunitense come migliore attore.

Negli anni diventa sempre più popolare e nel 1991 fa una comparsa anche nel cartone animato dei Simpson nell’episodio Bart l’assassino. Sempre nello stesso anno gli viene assegnata una parte come dottore nel film Pappa e Ciccia. Nel 2000 recita nel film Sai che c’è di nuovo? insieme alla bellissima Madonna e nel 2004 è protagonista del film American Trip.

Oltre alle serie televisive partecipa anche a molti film per il cinema; la sua prima apparizione è nel 1997 con il musical Rent nel ruolo di Mark Cohen, che gli fa vincere un altro premio. Nel 2002 esordisce a Broadway nel film Proof; nel 2003 è protagonista di Cabaret e negli anni a seguire partecipa a tanti altri musical.

Nel 2005 ha un ruolo importante nel film Alla fine arriva mamma, dove interpreta un ricco donnaiolo.

Nel 2008 è protagonista di una serie musicale, divisa in tre atti, visibile solamente sul web e in DVD; grazie a questa interpretazione vince il premio come miglior attore in una commedia sul web.

Nel 2009 inizia la carriera anche come presentatore televisivo per circa un anno e nel 2011 vince il premio come migliore attore preferito dai telespettatori delle serie TV.

Vita privata

Nel novembre 2006, durante un’intervista fatta dalla rivista “People”, dichiara di essere omosessuale e si scopre che aveva avuto una relazione con l’attore David Burtka. I due attori stanno insieme dal 2004 e hanno adottato due gemelli nati nel 2010. A giugno 2011 hanno dichiarato di volersi sposare al più presto per diventare una famiglia a tutti gli effetti, anche per la legge.

Neil Patrick Harris by David Shankbone 2010 NYC
Condividi post
Repost0