Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
13 agosto 2011 6 13 /08 /agosto /2011 11:39

La Grand Cherokee è un fuoristrada costruito dall’azienda Jeep (facente parte della Chrysler) e nel corso degli anni ha avuto e continua ad avere un grande successo grazie ai numerosi modelli sempre a passo con i tempi.

Modelli dal 1993 al 2010

La Jeep Grand Cherokee nasce nel 1993, e sostituisce la Jeep Wagoneer; il fuoristrada inizialmente da un punto di vista delle motorizzazioni offre alla clientela il 2.5 diesel, il 4.0, il 5.2 e anche il 5.9, rimasto in commercio fino al 1998. La prima serie ZJ, è sostituita da quella WJ, che per il mercato europeo propone la cilindrata 3.1 con un motore VM 5 cilindri diesel e per la jeep 2004 una cilindrata 2.7 con un motore jeep crd della Mercedes-Benz sempre a diesel. La seconda serie per il mercato americano propone invece la cilindrata 4.0 e la 4.7 V8. La terza serie è la WH che fa il suo ingresso nel settore delle jeep nel 2005 ed è stata prodotta fino al 2010. La WH ha come cilindrate la 3.7 per il modello laredo con motore power tech V6; il modello limited e overland hanno le clindrate 4.7 e 5.7; la versione più sportiva ha una cilindrata 6.1 Hemi e si tratta del modello SRT8 jeep.

Modelli anno 2011

Per l’anno 2011, è prodotta la jeep new, che ha il modello laredo, quello limited e quello overland. La jeep laredo, da un punto di vista della sicurezza ha gli airbag, i poggiatesta anteriori attivi, il cruise control e come optional il cliente ha la possibilità di acquistare l’antifurto volumetrico. L’equipaggiamento interno è completato dal climatizzatore, dal computer di bordo e dal volante realizzato in pelle che ha sulle manopole laterali i vari comandi. Il nuovo laredo, ha una cilindrata 3.0 CRD da 190 cavalli, il sistema di trazione ed esternamente sono previsti i cerchi in lega da 18 pollici. Il modello limited, ha le stesse funzioni del laredo come sicurezza; il fuoristrada ha internamente i sedili di pelle, riscaldabili e regolabili elettricamente. Da un punto di vista tecnologico, oltre al climatizzatore, vi è l’impianto audio alpine e il sistema bluetooth. Questa versione ha i cerchi in lega da 18 pollici, il lunotto posteriore oscurato e ha una cilindrata 3.0 CDR da 241 cavalli. Il modello overland è quello più completo e per quanto riguarda l’aspetto della sicurezza ha di serie gli airbag e il sistema park assist. Gli interni hanno optional come i sedili anteriori riscaldabili e ventilati; tecnologicamente questa jeep ha il navigatore touch screen e il bluetooth. I motori disponibili sono il V6 Pentastar, il V8 e il 3.0 CDR.

1 Jeep Cherokee | Source File:Schaffhausen Jeep vorne. jpg | Author TT
Condividi post
Repost0
6 agosto 2011 6 06 /08 /agosto /2011 21:07

La Punto è una delle auto della Fiat che ha avuto più apprezzamento e più successo da parte della clientela. L’auto nasce per sostituire la Fiat uno e la prima versione è immessa sul mercato nel 1993 e ha avuto anche il premio di auto dell’anno nel 1995. Fin dagli inizi la punto è costruita sia a 3 e sia a 5 porte e i motori variano da una cilindrata di minimo 1100 a un massimo di 1700.

Caratteristiche e modelli

Nel 1999, per festeggiare i 100 anni della Fiat, è realizzata la seconda serie, che ha delle forme più spigolose e ha delle caratteristiche e delle performance migliori rispetto alla prima versione. La punto del 1999 è la prima a montare un motore common rail e cioè il rampante 1.9 jtd. Le altre motorizzazioni disponibili sono il 1.2 da 60 cv o da 80 cv sia a benzina e sia a diesel. Questa seconda versione subisce dei restyling prima nel 2003 e poi nel 2007. Dal 2007 al 2010 la punto è denominata classic per distinguerla dalla grande punto. Questa punto nuova entra nel mercato nel settembre del 2005 ed è attualmente ancora in produzione. Gli equipaggiamenti sono uguali alla versione classic, le uniche differenze sono rappresentate dalla lunghezza che è di 4,03 metri e dagli interni che sono più spaziosi. Nel 2007 la gamma fiat grande punto subisce un leggero aggiornamento riguardante gli allestimenti interni e vi è un miglioramento nel rapporto tra colori esterni e interni. Da un punto di vista delle motorizzazioni oltre ad avere quelle a benzina e a diesel, sono introdotte nel 2009 quelle a metano e a gpl. Sempre nello stesso anno la Fiat, inizia a produrre la punto evo; come novità vi sono la lunghezza di 4,065 metri, l’ingresso di due nuove motorizzazioni (cioè i 1.3 multijet da 75 e 95 cv e i nuovi motori a benzina multiair) e una piccola innovazione della strumentazione di bordo con il navigatore satellitare blue&me- tom tom.

Prezzi nuovo e usato

Per quanto riguarda i prezzi, sul sito fiat.it la punto evo nuova di listino parte da un minimo di 12.401€; la sua gemella grande punto, se la si desidera comprare nuova costa a partire da 12.051€. La stessa auto usata, costa da un minimo di 5.200€ (quella del 2005) a un massimo di 8.700€ la versione 1.4, 5 porte a metano dell’anno 2010. La punto classic usata costa invece da un minimo di 1.700€ (quella costruita nel 2001) a un massimo di 7.500€ quella 1.3 multijet 16v a 5 porte prodotta nel secondo semestre del 2010.

: Fiat Grande Punto. Source: Own picture. migration relicense. Categor
Condividi post
Repost0
27 luglio 2011 3 27 /07 /luglio /2011 18:14

L’Opel Vectra è una delle berline della casa automobilistica tedesca che ha segnato, se si può dire, un’epoca e ha accompagnato il cliente per ben 20 anni. La prima Vectra denominata A, nasce nel 1988 e vi era la possibilità di scegliere tra le versioni a 4 o a 5 porte e con un motore naturalmente a benzina, ma anche a diesel da 57 cavalli e con una cilindrata 1.7.

Alla fine del 1995 nasce la Vectra B, anch’essa a 4 o a 5 porte; la versione diesel è inizialmente la 1.7 TD che ben presto però è sostituita da altre due versioni e cioè la 2.0 DTI turbodiesel e il motore 2.2 DTI.

Nel 2002 vi è l’ingresso nel mercato della Vectra C, molto più grande rispetto ai precedenti modelli e con due nuove motorizzazioni diesel rispettivamente da 2 e da 2,2 litri entrambe a iniezione diretta.

L’ultimo motore diesel è stato introdotto nel 2004 nella versione 1.9 common rail ed è, però, creato dalla Fiat. Su quest’auto è possibile trovare sul web, molte recensioni. La prima presa in considerazione è molto positiva e, infatti, è dato un giudizio entusiastico della macchina, sia da un punto di vista interno (la presenza dell’airbag frontale e laterale, dell’ABS e del controllo elettronico della tenuta) sia da un punto di vista estetico. Un’altra opinione esalta la spaziosità della vettura sia per il conducente sia per i passeggeri e la grande capacità del bagagliaio, che è uno dei più grandi per la sua categoria e ha un volume di circa 500 litri. La silenziosità è un’altra importante qualità dell’auto, come anche l’affidabilità sulla strada. Il consumo per quanto riguarda il carburante, è nella norma a velocità media, ma aumenta di parecchio se si superano i 130 km/h. In città i consumi sono nella media come altre auto del medesimo segmento di mercato.

Aspetti Negativi

Gli svantaggi dell’Opel Vectra Diesel sono: il punto di ripresa lento, gli specchietti laterali esterni con poca flessibilità, il fatto che in fase di rodaggio (anche se alcuni parlano di 25000- 30000 km) consuma parecchio olio e la scomodità delle cinture di sicurezza posteriori.

Opel Vectra seconda serie | Source | Date | Author Black92 | Permissi
Condividi post
Repost0
27 luglio 2011 3 27 /07 /luglio /2011 12:21

La New Ford Fiesta è una delle autovetture cardine della casa automobilistica tedesca Ford e può inserirsi nel cosiddetto segmento B, che riguarda le utilitarie; infatti la nuova Fiesta è l’ ideale sia per lunghi spostamenti che per brevi tragitti in città.

L’ultimo modello di quest’auto, che ha conosciuto molteplici versioni in passato, viene immesso sul mercato nel settembre del 2008 ed è stata ideata in collaborazione con la Mazda. L’estetica è stata profondamente rinnovata, le nuove forme sono più sinuose ed eleganti e allo stesso tempo più aggressive e sportive. Nell’acquistare la nuova Fiesta, è possibile scegliere la versione a tre porte, a cinque porte, quella sportiva detta S e quella destinata a uso commerciale denominata Van.

Gli interni sono stati pensati appositamente per una clientela giovane, infatti è presente una consolle centrale con display integrato con i pulsanti per l’audio simili a un cellulare. I materiali che compongono gli interni sono di alta qualità, e vi è un'attenzione quasi maniacale per i dettagli.

Da un punto di vista dei comfort, è stato installato il climatizzatore automatico e un altro apparecchio complementare per il controllo della temperatura; sono presenti anche una presa USB e il Bluetooth con controllo vocale che permette di cambiare, attraverso la voce, le stazioni radio e le canzoni dei CD o dei dispositivi USB.

Per quanto riguarda il motore, vi sono varie versioni a benzina: il 1.2cc da 60 cavalli, il 1.2cc da 82 cavalli, il 1.4cc da 96 cavalli con cambio automatico, il 1.4cc cambio manuale con impianto GPL e il 1.6cc da 120 cavalli. Anche le versioni diesel sono molteplici e, infatti, è presente il 1.4 TDCI da 70 cavalli e il 1.4 TDCI da 90 cavalli.

Da un punto di vista della sicurezza sull’auto è montato l’ESP, che all’inizio era solo un optional per poi diventare, quasi subito, un elemento di serie. La prova su strada evidenzia che la New Ford Fiesta è molto stabile, pratica da usare e comoda; la stabilità e la sua sicurezza sono dovute anche dal fatto che ha un peso inferiore rispetto alle versioni precedenti.

Il vantaggio di possedere la New Ford Fiesta, è l’accattivante linea estetica e la grande sicurezza e stabilità; lo svantaggio è rappresentato dal fatto, che il paraurti anteriore è molto basso.

Ford Fiesta
Condividi post
Repost0
27 luglio 2011 3 27 /07 /luglio /2011 09:59

La Renault Mégane Gamma Sport è un’auto davvero fantastica, pensata e curata nei minimi dettagli e particolari dalla nota casa automobilistica francese. Come ogni auto sportiva che si rispetti punta molto sulle qualità del motore e su quelle aerodinamiche, senza tralasciare il pur secondario lato estetico.

La prima auto sportiva della Renault nasce nel 1997, in versione cabriolet, con due tipologie di motori: 1.6 da 90 cavalli e il 2.0 16 valvole da ben 147 cavalli. La seconda generazione va dal 2002 al 2010 e s’interseca con la terza e ultima versione; i maggiori cambiamenti della gamma sportiva riguardano il motore, che passa da 147 a 225 cavalli, le sospensioni anteriori e posteriori e un più grande paraurti anteriore rispetto al passato. Nel 2007 è immessa sul mercato la Mégane Sport dci, che è la prima auto sportiva a diesel; nello stesso anno vede la luce anche la Mègane F1 Team R26, di colore giallo, la più spaziosa per la sua categoria e che può considerarsi la punta di diamante non solo della Mégane ma dell’intera Renault. A gennaio 2009 è prodotta una nuova versione di Mègane sportiva, dalle forme più sinuose e aggressive; infine nella primavera nel 2010 viene fuori la Mégane Coupé RS, molto sportiva con un motore di cilindrata 2.0 da 250 cavalli. Su quest’autovettura sono montati di serie la Radio Cd- Mp3, il regolatore e limitatore della velocità, il radar di parcheggio posteriore, l’accensione automatica dei fari e il sensore in caso di pioggia. Da un punto di vista dei comfort è presente anche il climatizzatore automatico bizona, la chiusura centralizzata delle porte (automatica con veicolo in movimento), i tre poggiatesta posteriori, il sedile di dietro ribaltabile,l’electronic key card con telecomando e il kit per fumatori. Per quel che riguarda il lato estetico, internamente vi è il volante in pelle, l’illuminazione della soglia delle portiere ed esternamente i cerchi in lega da 18 pollici. La sicurezza è assicurata con gli airbag a tendina e il sistema elettronico di controllo della stabilità. Il prezzo della Mégane Coupé RS è di 29.000 € chiavi in mano. Il vantaggio di quest’auto è sicuramente le ottime prestazioni su strada coniugando allo stesso tempo velocità e sicurezza; gli svantaggi sono gli eccesivi consumi in termini di carburante e la possibili usura più rapida di ruote e freni.

1 2002 1.6 16V Renault Mégane Convertible. | Source | Author Bidgee
Condividi post
Repost0
27 luglio 2011 3 27 /07 /luglio /2011 09:55

L’ultima versione della Renault Scenic, rispetto alle precedenti, non ha subito notevoli cambiamenti per quanto riguarda l’aspetto esteriore. Le novità riguardano l’interno dell’autoveicolo con nuovi sedili e un miglioramento delle rifiniture interne. Da un punto di vista tecnologico vi è un nuovo navigatore e fiore all’occhiello è il sistema Air Quality Sensor che si occupa del controllo dell’aria di ricircolo interna.

La nuova Scenic ha un motore molto silenzioso e, oltre il cambio manuale, è disponibile quello automatico a doppia frizione EDC, che permette una guida rilassata e tranquilla senza strappi nei cambi di marcia. Buona è anche la visibilità esterna grazie ai montanti arretrati; pur avendo una cilindrata inferiore rispetto alla vecchia versione (1.6 contro 1.9) il motore è elastico, scattante e impiega da 0 a 100 Km 12,6 secondi. La velocità massima raggiungibile è di 185 Km/h, il serbatoio ha una capacità di 60 litri e i consumi sono rispettivamente di 10,4 litri in circuito urbano, 6,2 litri in circuito extra urbano e 7,7 litri in circuito misto. La monovolume è a cinque porte per un totale di sette posti a sedere ed è ideale per le famiglie numerose; la sua larghezza è di 2077 mm e la sua lunghezza è di 4650 mm. Gli equipaggiamenti già compresi nel prezzo di acquisto sono: tre poggia testa posteriori, retrovisori esterni a regolazione elettrica (asferico lato conducente), freno di stazionamento elettronico, climatizzatore manuale con filtro abitacolo, chiusura centralizzata delle porte (automatica con veicolo in movimento), chiave elettronica con telecomando, alzacristalli elettrici anteriori e posteriori a impulso con dispositivo di sicurezza, kit fumatore, volante in pelle, cerchi da 16'' Flexwheel, vernice pastello, fari fendinebbia, airbag laterali anteriori, sistema elettronico di controllo della stabilità ESC (ESP) + ASR + CSV e kit riparazione pneumatici nel bagagliaio. Per chi desidera acquistare altri accessori è possibile avere: il navigatore integrato TomTom live 2.0 avente il costo di 490 €, radio bluetooth avente il costo di 160 €, radar parcheggio posteriore avente il costo di 190 €, tendine parasole laterali seconda fila aventi il costo di 150 €, vetri scuri posteriori 150 €, cerchi in lega da 16” 150 €, vernice metallizzata 500 € e antifurto volumetrico con il costo di 150 €. Il vantaggio di avere quest’auto è la grande sicurezza su strada. Lo svantaggio è rappresentato dal consumo eccessivo, durante i piccoli spostamenti.

de:Renault_Scenic | Renault Scénic | Source (own photo) | Date 2007-
Condividi post
Repost0